Come diceva Fabio Concato – uno che aveva già capito tutto anni fa – in una delle sue canzoni più famose: “Domenica ti porterò sul lago, vedrai sarà più dolce dirsi «ti amo»,.. partire quando Milano dorme ancora,.. possiamo anche pescare e fingere di essere sul mare,..che meraviglia stare sotto il sole, sentirsi come un bimbo ad una gita,..dev’essere quest’aria innaturale,..è bello parlare d’amore tra un fritto e un’insalata e dirti che fortuna, Che domenica bestiale.“. Aveva già inserito, in questa semplice poesia, molti degli elementi della classica “Domenica Ikea”.

Premetto che, come Architetto e Interior Designer, ho stabilito di dover andare di tanto in tanto a visitare l’Ikea. Rispetto e ammiro la loro capacità di fare Marketing e di avere inventato un nuovo e incredibile modo di vendere gli arredi. Cosa molto diversa dall’artigianalità del “mobile italiano“, penso sia comunque un’esperienza formativa, un po’ come recarsi talvolta in un museo, andare a vedere una mostra d’arte (ah, dopo vi devo parlare proprio di questo*), partecipare alla Design Week del Salone del Mobile o assaggiare un piatto sconosciuto in un paese straniero. E’ un’esperienza sempre stimolante.

Come sottintende Concato nella sua canzone, la “condicio sine qua non” per andare all’Ikea di Domenica, è che ci si deve assolutamente andare in coppia. Sì, perchè andare da soli all’Ikea di Domenica è come andare in Tangenziale ad Agosto, si viaggia in modo lineare e veloce, senza stress, con un obiettivo preciso, insomma è troppo facile. In coppia, invece, si procede a rallentatore, seguendo “un serpentone” di persone che ti conduce da un ambiente giorno ad uno notte, dalla zona bagno alle piante da giardino, passando per luci, complementi d’arredo e “ciapa puer” (volgarmente detti “prendi polvere”)…

Da soli non si riesce a litigare per dove parcheggiare l’auto, è impossibile assaggiare il caffè ” BRYGGKAFFE MELLANROST”, chiedere informazioni a tutti gli addetti ai reparti, o ritornare indietro, controcorrente, per prendere un oggetto visto mezz’ora prima. Da soli si può rischiare di comprare quel che ti serve, prendere una delle scorciatoie e raggiungere l’uscita senza vedere di che colore è il portarotolo “LOSJÖN” che poi detto tra noi, è anche un bell’oggetto. Sì dai, possiamo dirlo, il Design Ikea – non me ne vogliano i Designer Milanesi con i risvoltini, gli occhiali neri e il baffetto all’insù – è giocoso, colorato e spesso, fatto veramente bene.

Purtroppo però, come scriveva Concato: “possiamo anche pescare e fingere di essere sul mare…sentirsi come un bimbo ad una gita…dev’essere quest’aria innaturale”, c’è qualche controindicazione più o meno nascosta, che rende meno spassosa questa atmosfera da Luna Park.

Tralasciando che forse per alcuni è anche “bello parlare d’amore tra un fritto e un’insalata e dirti che fortuna” – non so se lo sapevate ma – tutti questi mobili sono da autotrasportare, montare pezzo per pezzo, vite per vite, smaltire, buttando cartone per cartone nel bidone della raccolta carta, tutto questo interpretando le istruzioni disegnate in stile Barbapapà sul tappeto del salone. E questo, almeno per me, non è proprio divertente.

La gita all’Ikea rischia di trasformare la tua Domenica in un’avventura da “Turista fai da te? No Alpitour? Ahiahiahiaiai”.

Ma alla fine della Domenica, verso sera – neanche ti fossi messo a ristrutturare casa a mani nude – sei stanco morto e lì, proprio lì, la tua cassettiera, il tuo portarotolo e la nuova scarpiera della lavanderia, ti guardano, fieri del lavoro che hai eseguito, ti fanno l’occhiolino e ti dicono arrivederci.. alla prossima Domenica bestiale.

 

PS

*La prossima Domenica, il 30 Agosto, vi propongo di venire all’inaugurazione di Punto618 Art Gallery a Venaria Reale, a pochi passi dalla Reggia, con la presentazione della mostraDovilio: Arte è Vita”.

Scoprirete un nuovo progetto, potrete ammirare opere di un famoso artista, imparare qualcosa di nuovo e assaggiare un buon bicchiere di vino.

La mostra durerà fino al 24 Ottobre e qui troverete tutte le informazioni utili: Facebook Punto618 Art Gallery